Polpette agli spinaci

Quando di parla di polpette c’è sempre qualcuno che storce un po’ il naso, pensando a pietanze preparate con avanzi vecchi di chissà quanto da cuoche fin troppo parsimoniose e avverse allo spreco. Se, da una parte, è vero che preparare le polpette è uno dei modi migliori per riutilizzare gli avanzi di una cena abbondante o dar fondo alle ultime scorte del vostro frigo o del vostro freezer, è anche vero che esse sono uno dei piatti più amati della nostra tradizione e che portano alta la bandiera della cucina italiana del mondo. In particolare le polpette sono la passione dei bambini, ed ecco perchè, per il vostro pic nic, vi proponiamo questa versione agli spinaci: vi assicuriamo che i piccoli mangeranno le verdure senza neanche accorgersene! Dosi per 4 persone.

Fate scongelare 100 grammi di spinaci congelati, tagliateli sottili e lessateli in abbondante acqua salata, poi scolateli e fateli raffreddare. In una terrina ponete gli spinaci, 400 grammi di carne macinata di manzo, due cucchiai di pane grattugiato, due di farina e due di acqua fredda, un uovo e un po’ di sale. Mescolate il composto e ricavatene 10-12 polpette rotonde, che farete rosolare a fuoco dolce in un tegame irrorato d’olio. Quando saranno ben dorate, versate sulle polpette 3 cucchiai di salsa di soia e mezzo bicchiere d’acqua bollente, poi coprite la pentola e lasciate cuocere a fuoco moderato per circa mezz’ora, in modo che le polpette siano ben cotte anche all’interno.

Queste polpette sono ottime sia calde che fredde, e si trasformano in un piatto completo aggiungendo un po’ di purè di patate o di pasta fredda. Per variare la ricetta potete anche inserire al centro di ogni polpetta un cubetto di fontina o taleggio, che darà ancora più gusto al piatto e farà felici i bambini dai 4 ai… 99 anni.

Le polpette sono anche molto pratiche da portare in un pic nic, essendo già di natura delle miniporzioni che i commensali potranno sbocconcellare seduti tranquilli su un prato. Per trasportarle, una volta raffreddate, vi basterà un semplice contenitore in plastica o in vetro da riporre poi nel vostro frigo portatile (potete scegliere qui il modello più adatto alle vostre esigenze e… al vostro appetito: https://www.primariepd2013.it/mini-frigo ).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *