Polpette agli spinaci

Quando di parla di polpette c’è sempre qualcuno che storce un po’ il naso, pensando a pietanze preparate con avanzi vecchi di chissà quanto da cuoche fin troppo parsimoniose e avverse allo spreco. Se, da una parte, è vero che preparare le polpette è uno dei modi migliori per riutilizzare gli avanzi di una cena abbondante o dar fondo alle ultime scorte del vostro frigo o del vostro freezer, è anche vero che esse sono uno dei piatti più amati della nostra tradizione e che portano alta la bandiera della cucina italiana del mondo. In particolare le polpette sono la passione dei bambini, ed ecco perchè, per il vostro pic nic, vi proponiamo questa versione agli spinaci: vi assicuriamo che i piccoli mangeranno le verdure senza neanche accorgersene! Dosi per 4 persone.

Fate scongelare 100 grammi di spinaci congelati, tagliateli sottili e lessateli in abbondante acqua salata, poi scolateli e fateli raffreddare. In una terrina ponete gli spinaci, 400 grammi di carne macinata di manzo, due cucchiai di pane grattugiato, due di farina e due di acqua fredda, un uovo e un po’ di sale. Mescolate il composto e ricavatene 10-12 polpette rotonde, che farete rosolare a fuoco dolce in un tegame irrorato d’olio. Quando saranno ben dorate, versate sulle polpette 3 cucchiai di salsa di soia e mezzo bicchiere d’acqua bollente, poi coprite la pentola e lasciate cuocere a fuoco moderato per circa mezz’ora, in modo che le polpette siano ben cotte anche all’interno.

Queste polpette sono ottime sia calde che fredde, e si trasformano in un piatto completo aggiungendo un po’ di purè di patate o di pasta fredda. Per variare la ricetta potete anche inserire al centro di ogni polpetta un cubetto di fontina o taleggio, che darà ancora più gusto al piatto e farà felici i bambini dai 4 ai… 99 anni.

Le polpette sono anche molto pratiche da portare in un pic nic, essendo già di natura delle miniporzioni che i commensali potranno sbocconcellare seduti tranquilli su un prato. Per trasportarle, una volta raffreddate, vi basterà un semplice contenitore in plastica o in vetro da riporre poi nel vostro frigo portatile (potete scegliere qui il modello più adatto alle vostre esigenze e… al vostro appetito: https://www.primariepd2013.it/mini-frigo ).

Cibi che stimolano la Libidine

Si puó provare ad aggiungere questi alimenti nella propria dieta:

Riso Integrale
Si pensa che sia ricco di Vitamine del gruppo B che sono molto importanti nella produzione di energia – senza le quali non c’è motivo di parlare di libidine. E’ inoltre una fonte ricca di Magnesio che aiuta la contrazione dei muscoli durante l’attivitá sessuale, l’eccitamento e anche l’eiaculazione.

Miele
Nell’antica Persia, la gente beveva del miele dopo il loro matrimonio cosí da aiutarli ad essere del giusto umore. Si crede che il miele sia ricco di Vitamina B necessario al rilascio di testosterone il quale puó essere d’aiuto nella produzione di stamina e allo stesso tempo aiutare al rilascio costante di energia. In questo modo non si puó mai avere la sensazione di stanchezza e addormerntarsi.

Noci del Brasile
Secondo alcune ricerche fatte all’Universitá di Padova, una dieta povera di selenio puó essere la chiave della fertilitá nell’uomo. Il selenio aiuta a prevenire l’ossidazione che causa danni allo sperma. Quindi l’assunzione di tre noci del Brasile puó aiutare a raggiungere la quantitá giornaliera di selenio raccomandata.

Anguria
Alcuni di scienziati hanno anche provato che mangiare anguria puó avere gli stessi effetti di una pilloletta blu. Infatti puó aiutare a rilassare le vene e quindi puó funzionare come il Viagra. Una tra le piú importanti cose è che non avrete mai bisogno di prescrizione medica per mangiare anguria, cosa di cui invece avreste bisogno se prendete il Viagra .

Gelato alla Vaniglia
La vaniglia è largamente usata nei prodotti alimentari, dai dolciumi ai gelati e anche nei deodoranti. La fragranza trovata nella vaniglia è molto efficace nell’aumentare il flusso sanguigno del pene. Quindi se mangi una vaschetta di gelato, puó non essere solo a suo favore.

Tartufi
Il potere afrodisiaco dei tartufi ha queste qualitá per l’essenza presente in esso. Contiene un composto chiamato alfa-androstenolo che è molto simile ai feromoni.
Nella maggiorparte degli esseri umani è anche collegato all’attrazione fisica tra di loro e puó anche causare eccitamento. Questo è uno dei primi motivi che spiega la reputazione afrodisiaca dei tartufi. Prova a servirne una piccola quantitá grattuggiata sulle uova a colazione e si potrebbe non essere pronti a non svegliarsi fino all’ora di pranzo.

Tonno
E’ considerato cosí ricco in Vitamina B3 che l’effetto dilatatore sanguigno di questa Vitamina aiuta a potenziare il comportamento sessuale. Questo è molto di aiuto quando si ha disfunzione erettile. Gli altri effetti possono essere considerati come senso del tatto e una migliore erezione. Quindi assicurati di averlo nel tuo menú per quell’appuntamento importante.

Pomodoro
Si pensa che i pomodori siano ricchi in betacarotene il quale è utile nella conversione alla Vitamina A. Aiuta a mantenere una sana vita sessuale. La Vitamina A aiuta al normale funzionamento degli organi sessuali e allo stesso tempo gioca un ruolo importante nella produzione di testosterone.

Spinaci
Se hai mai pensato di farti una famiglia, prova a mangiare piú spinaci. Megli se mangiati crudi in quanto contengono Q10 un coenzima che aiuta nella fertilitá e sterilitá. Aiuta a migliorare il movimento degli spermatozoi.

Aglio
E’ forse conosciuto come qualcosa che fa passare la voglia piuttosto che accenderla, ed è anche considerato come un perfetto afrodisiaco. Si crede che l’aglio contenga allicina conosciuta perché migliora il flusso sanguigno durante la libidine. Ma dovreste sempre portare con voi caramelle alla menta quando mangiate aglio.